Home > News > In Evidenza > CO.P.E / COVID19

CO.P.E – Cooperazione Paesi emergenti

Durante l’emergenza COVID-19, sono state intraprese diverse iniziative nei paesi PVS in cui operiamo e anche in Italia:

In Guinea Bissau:  sono stati affissi dei poster sulla prevenzione del COVID-19, in punti cruciali delle città al fine di raggiungere un numero elevato di beneficiari. Una copia è stata consegnata anche ai capi di quartiere e ai capi villaggio.E’ stata fatta una sessione di informazione con le 6 associazioni di donne, beneficiari dirette dei progetti COPE. Si continua a lavorare negli orti del progetto agricolo ma rispettando le prescrizioni governative.

 

 

In Madagascar, nonostante tutte le scuole siano state chiuse, abbiamo continuato il programma di alfabetizzazione, sicurezza alimentare e lotta alla malnutrizione fornendo i pasti “a sacco” unitamente al materiale didattico  per gli 80 bambini iscritti al Centro Mangafaly di Ambanja. Ogni giorno i genitori si recano presso la scuola materna (il Centro Mangafaly) per ritirare il pasto e delle schede didattiche per i bambini, così che possano continuare a esercitarsi da casa. Anche in Madagscar, sono stati distribuiti poster informativi su COVID-19 in lingua malgascia e con i numeri di emergenza.

 

 

In Tanzania, presso il centro di salute rurale, Kituo cha afya di Nyololo (Regione di Iringa) è stato organizzato un incontro informativo su COVID-19, tenuto da una ricercatrice dell’Ospedale del S. Raffaele, presente presso la struttura del progetto per l’implementazione del progetto THUPIME di lotta alla Tubercolosi e HIV (finanziato dal Global Fund/AICS). Il Progetto è stato integrato con attività informative relative al COVID-19. All’incontro (realizzato prima dell’entrata in vigore delle prescrizioni governative)ha partecipato tutto lo staff dell’ospedale. Ecco i punti trattati:
1- Cos’e’ il Coronavirus

2- Overview situazione mondiale

3- Come si trasmette

4- Prevenzione (come ci si lava le mani, come s’indossa la mascherina, ecc)

5- Diagnostica

6- Isolamento e quarantena

7- Come distinguere TB e Coronavirus

8- Cosa dobbiamo fare come centro di salute

Inoltre, si inviano, tramite SMS o whatsapp, messaggi informativi e video su come prevenire la diffusione del virus, anche in questa sede di progetto sono stati affissi dei poster informativi per la popolazione del villaggio.

 

 

In Italia: è stata donata parte del riso della campagna nazionale FOCSIV  “abbiamo riso per una cosa seria” 2019 alla Moschea della Misericordia di Catania e ad un’associazione del centro storico di Catania “Gammazita”, per la distribuzione a coloro che si trovano in difficoltà economiche in questo momento. A livello operativo, i nostri volontari e qualche operatore dello staff (in tutto 6 persone) stanno collaborando con la rete “Restiamo Umani-Incontriamoci” al progetto “CataniaAiuta”, coordinato da Emergency Catania in collaborazione col Comune

I nostri volontari sono impegnati attivamente nella consegna della spesa solidale “porta a porta” a persone in difficoltà e nelle attività di magazzinaggio degli aiuti alimentari, oltre a fornire supporto informatico al portale creato per l’emergenza Covid 19 dalla rete www.cataniasolidale.it

Inoltre, alcune volontarie forniscono supporto scolastico(doposcuola pomeridiano) a bambini stranieri di seconda generazione che hanno difficoltà a seguire la didattica on line. Anche la nostra sede decentrata nel comune di San Michele di Ganzaria, in collaborazione con l’Assessorato ai Servizi Sociali, tramite i nostri volontari sta distribuendo generi alimentari di prima necessità e farmaci alle famiglie disagiate. La nostra sede è di fatto il centro di raccolta e smistamento dei vari aiuti raccolti.

 

Aggiornamenti su COVID-19 vengono pubblicati nella nostra pagina FB: COPE – cooperazione paesi emergenti