Una ONG siciliana che guarda al futuro del Mondo!

Il CO.P.E. – Cooperazione Paesi Emergenti, a seguito della riforma (D.Lgs n. 117/2017) è Ente del Terzo Settore con sede legale in via Vittorio Emanuele II n.159 e  la sua storica sede operativa in via Crociferi n. 38 a Catania.

Nel 1983 nasce come O.N.G. (Organizzazione Non Governativa) siciliana, a Catania dalla volontà di un gruppo di giovani che vogliono operare nell’ambito della Cooperazione allo Sviluppo Internazionale con l’obiettivo di realizzare modelli di rapporti più giusti e solidali tra Nord e Sud del mondo.

Nel 1984 è federato alla “FOCSIV – Volontari nel Mondo” (Federazione Organismi Cristiani di Servizio Internazionale Volontario) e a livello nazionale collabora con altre realtà associative impegnate nel cambiamento del modello di Sviluppo e nella sensibilizzazione su tematiche comuni al mondo del volontariato e della società civile.

L’impegno dell’Associazione, dalle sue origini, ad oggi è stato costante, grazie alla passione e alla professionalità dei volontari e degli operatori che svolgono quotidianamente il loro lavoro.

Nel corso degli anni l’obiettivo è stato quello di sviluppare e rafforzare le relazioni con i Paesi del Sud del mondo insieme ai partner locali, attraverso i progetti di cooperazione allo sviluppo ma anche attraverso le attività di sensibilizzazione e formazione in Italia, per agire contemporaneamente sui diversi fronti delle cause del sottosviluppo e delle criticità ed esso collegate.

Il COP.E. ha sede sia in Italia che all’Estero:

2 sedi in Italia:

  1. Catania, dove è fissata la sede legale ed operativa in cui viene svolta la maggior parte del lavoro di progettazione, pianificazione, amministrazione, raccolta fondi e comunicazione;
  2. San Michele di Ganzaria, sede decentrata, dove si svolgono alcune delle attività di promozione e sensibilizzazione delle tematiche legate all’Educazione alla Cittadinanza Globale.

7 sedi in Africa, nei territori dove si realizzano i progetti di cooperazione allo Sviluppo:

  • 3 in Tanzania a Dar es Salaam, Nyololo e Nambehe
  • 1 in Madagascar ad Ambanja
  • 1 in Guinea Bissau nella Regione di Cacheu
  • 1 in Tunisia a Tunisi
  • 1 in Senegal, a Dakar

Storia del CO.P.E: dalle origini ad oggi

1983 Nasce l’associazione, con le prime adesioni raccolte grazie al grande entusiasmo di un  gruppo di giovani impegnati nella pastorale e nel lavoro, che ne divennero i fondatori.

1984 il CO.P.E. entra a far parte della Focsiv, partecipando così ai consigli, ai seminari d’informazione e ai corsi di formazione della Federazione.

1988 è riconosciuto idoneo dal Ministero degli Affari Esteri a svolgere un’attività di cooperazione internazionale, d’informazione e di educazione allo sviluppo, godendo quindi dello status di Organizzazione non Governativa (ONG) ed ONLUS di diritto.

1988 parte il nostro primo progetto a “Migoli-Iringa-Tanzania“ con quattro volontari: Giuseppe Gentile, Immacolata Circo, Michele Giongrandi, Antonio Salerno.

1993 il CO.P.E. apre il secondo progetto in Guinea Equatoriale e nel 1995 firma un protocollo d’intesa con l’ONG Akad della Tunisia, con la quale nasce una collaborazione per micro – realizzazioni, con l’invio di volontari in campo di lavoro della durata di tre settimane (1999-2006).

2004 vengono avviati i progetti in Tanzania, uno a carattere sanitario nella regione di Iringa, uno di formazione agro-zootecnica nella regione Ruvuma.

2005 il CO.P.E. è presente in Guinea Bissau dove realizza progetti in diversi ambiti: sanitario, idrico e di supporto all’imprenditoria femminile.

2007 il CO.P.E. comincia una collaborazione con l’Associazione Yachai Wasi in Perù per sostenere la popolazione delle periferie degradate di Lima.

2008 è ufficialmente presente anche in Madagascar dove sostiene progetti di supporto scolastico e istruzione, diritti umani e cittadinanza attiva. Si festeggiano i 25 anni dell’Associazione.

2012 viene aperta la sede di coordinamento centrale del CO.P.E. a Dar Es Salaam, in Tanzania e successivamente, a partire dal 2013, il CO.P.E. inizia a lavorare sul settore dello sport come strumento di sviluppo e inclusione sociale per i giovani tanzaniani.

2014 il CO.P.E. è attivo anche in Italia con iniziative rivolte agli immigrati e, sempre nello stesso anno, viene inaugurata una nuova sede a San Michele di Ganzaria.

2018 celebrazione dei 35 anni di fondazione dell’Associazione ed avvio delle attività di cooperazione a Tunisi, dove è stata istituita una nuova sede.

2019 accreditamento per una nuova sede in Senegal con la prospettiva di dare inizio a nuovi progetti di cooperazione.

2020 approvazione di 2 nuovi progetti: Cambogia e Repubblica democratica del Congo

Identità e Valori

Il nostro sguardo al futuroVision

Il nostro lavoro è guidato dalla volontà di contribuire a costruire un mondo in cui ogni persona possa godere dei diritti fondamentali, tra i quali il diritto al cibo, alla salute, all’istruzione e a una vita dignitosa, promuovendo la capacità di autosviluppo di ciascun popolo. Incoraggiamo, pertanto, l’incontro tra culture diverse per superare barriere e pregiudizi all’origine di conflitti e discriminazioni.

La strada che percorriamoMission

La nostra associazione realizza all’Estero progetti di Cooperazione allo Sviluppo in campo sanitario, agricolo, educativo e sociale, a favore di un modello economico che riduca le diseguaglianze nella distribuzione della ricchezza globale. In Italia svolgiamo attività di sensibilizzazione e formazione nell’ambito dell’Educazione alla Cittadinanza Globale a livello nazionale, regionale e locale, in collaborazione con altre associazioni del territorio e ONG italiane, promuovendo la logica del “fare rete”.

Le attività di interesse generale

Nel 2019 l’Assemblea dei soci ha approvato le modifiche statutarie predisposte dal Consiglio Direttivo al fine di trasformare l’Associazione in Ente del Terzo Settore, secondo quanto previsto dal D.Lgs. n. 117/2017, in attesa di poter iscriversi al Registro Unico Nazionale del Terzo Settore (Runts) non appena sarà istituito.

Nel rispetto delle attività statutarie, individuate a norma di legge (art. 5 D.Lgs. n. 112/2017), tutti i programmi e i progetti elaborati e realizzati durante l’anno rientrano nelle seguenti attività di interesse generale:

– organizzazione e gestione di attività culturali e ricreative di interesse sociale con finalità educativa;

– promozione e diffusione della cultura e della pratica del volontariato e delle attività di sensibilizzazione per una cittadinanza attiva, nazionale e mondiale;

– formazione extra-scolastica, finalizzata alla prevenzione della dispersione scolastica e al successo scolastico e formativo, alla prevenzione del bullismo e al contrasto della povertà educativa;

– cooperazione allo sviluppo;

– attività di educazione e informazione a favore di filiere del commercio equo e solidale;

– beneficenza e sostegno a distanza;

– promozione della cultura della legalità e della pace tra i popoli;

– promozione e tutela dei diritti umani, civili, sociali e politici.

 Reti

Abbiamo sempre considerata preziosa la partecipazione a network e reti di lavoro. Tali network dunque si dimostrano fondamentali per il perseguimento della mission, nell’ottica di condividere con gli altri attori del settore obiettivi comuni, ottimizzare le risorse, scambiare informazioni e buone pratiche, puntare ad un’alta qualità delle azioni proposte:

  • FOCSIV– Federazione degli Organismi Cristiani Servizio Internazionale Volontario;
  • CONGASS – Coordinamento delle ONG e delle Associazioni di Solidarietà Siciliane;
  • CSVE-Centro Servizi per il Volontariato Etneo
  • CESI Conferenza Episcopale Siciliana – Cooperazione Missionaria;
  • ONG 2.0 – Community e Centro di Formazione online per l’uso avanzato del web e delle ICT nella cooperazione internazionale;
  • Forum SaD – Forum permanente per il Sostegno a Distanza;
  • Restiamo Umani/Incontriamoci Rete catanese di Associazioni per i Diritti, per la Giustizia sociale, contro le discriminazioni e il razzismo;